21 Settembre 2023
visibility
BLOG

LA CONCENTRAZIONE

INFO E CURIOSITA'
scritto da MARILENA MAZZONE il 29-01-2023 09:49
Da non confondere con l’attenzione, processo passivo e istintivo del nostro cervello, la concentrazione è una attenzione volontaria, la capacità di puntare volontariamente il nostro pensiero su un oggetto, un gesto o un’azione. Implica in maniera inequivocabile la volontà di fare qualcosa. L’ambiente circostante è sicuramente fondamentale per chi, come me, non ha raggiunto uno “stato di Nirvana” e deve confrontarsi ogni momento con la dura realtà, nuda e cruda: persone che urlano, telefono che squilla e tutta una serie di elementi di disturbo che poco giovano alla nostra concentrazione. La questione è seria perché quando si deve finire un lavoro con delle scadenze, una relazione o in generale il tuo compito rientra tra le categorie dell’”urgenza”, tutto il mondo che ci circonda diventa pieno di rumori e di distrazioni. E’ per questo, soprattutto in tempi in cui le giornate sono dettate dai collegamenti in smart working, che l’ambiente circostante risulta fondamentale. Nessun collegamento col mondo esterno se non che un cavo internet, tisane rilassanti che permetto una maggiore attenzione e concentrazione sul focus del nostro momento (che sia lavoro o altro) e il giusto grado di relax visivo che distende i nervi e ci permette di prestare volontariamente la massima attenzione a un evento o un luogo. Ambienti ben strutturati, verde intorno dentro e fuori la stanza, ove possibile bei panorami e tanta luce; poi finestroni ampi e colori confort nelle pareti e nei tendaggi faranno la loro figura. Purtroppo, le nuove generazioni si perdono tanto in un mondo così pieno di input esterni e perdono tanto delle loro possibilità di imporsi a fare qualcosa e portarla a compimento. Lo vedo già con i miei piccoli nanetti: un'immagine in TV, una canzone alla radio, il cane che abbaia bastano da soli a far si che il tempo per fare i compiti o lavarsi i denti si allunghi in maniera eccessiva. Non ho una soluzione o un suggerimento in merito; è certo, però, che il collegamento tra ambiente esterno e capacità di focalizzare è diretto e inversamente proporzionale. Il design, come il decoro e il mondo dell’arredo, tutto, assumono pertanto anche un ruolo terapeutico, permettendo, se l’ambiente che abbiamo creato attorno a noi è stato concepito in maniera corretta , di creare il giusto equilibrio e il corretto mix di fattori per una concentrazione totale, che sia manifestazione di efficienza cognitiva e intellettuale. Provate a concentrarvi dentro una metro affollata all’ora di punta e ditemi se risulta semplice eseguire un compito matematico che contempli un integrale doppio!

Sito web realizzato da www.planimetrie.net
Il prodotto è stato inserito nel carrello

continua lo shopping
vai alla cassa
close
Richiedi il prodotto
Inserisci il tuo indirizzo E-mail per essere avvisato quando il prodotto tornerà disponibile.



Richiesta disponibilità inviata
Richiesta disponibilità non inviata
close
ACCEDI

visibility
NON SONO REGISTRATO

crea account
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
(Testo completo) obbligatorio
generic image refresh


cookie